logo di stampa italiano
 
Sei in: Business by Business » Area Energia Elettrica

Analisi delle attività relative all'Area Energia Elettrica

L'Area Energia Elettrica, al termine del 2012, presenta un calo rispetto all'esercizio 2011, sia in termini assoluti sia di contributo alla marginalità complessiva del Gruppo, come evidenziato nella tabella sottostante:

(mln/€)31-dic-1131-dic-12Var. Ass.Var. %
Margine operativo lordo area73,262,3-10,9-15,0%
Margine operativo lordo gruppo644,8662,0+17,2+2,7%
Peso percentuale11,4%9,4%-2,0 p.p. 

Il Margine Operativo Lordo passa da 73,2 milioni di euro del 31 dicembre 2011, ai 62,3 milioni di euro al 2012, con una diminuzione di 10,9 milioni di euro. Tale decremento è dovuto per la maggior parte alla variazione del Fair Value delle operazioni di copertura delle vendite di energia elettrica che nell'anno 2011, in relazione all'andamento del prezzo del petrolio, hanno prodotto una valutazione delle stesse positiva sull'esercizio 2011 e negativa nel 2012.

I dati quantitativi dell'area, che non ricomprendono le attività di trading, sono riportati nella tabella sottostante:

Dati quantitativi31-dic-1131-dic-12Var. Ass.Var. %
Numero clienti (unità in migliaia)482,1541,1+59,0+12,2%
Volumi venduti (Gw/h)9.996,19.535,0-461,1-4,6%
Volumi distribuiti (Gw/h)2.303,92.233,4-70,5-3,1%

La diminuzione dei volumi venduti, -4,6%, è stata determinata dai minori consumi legati alla già citata congiuntura economica in atto, pur in presenza di una crescita del portafoglio clienti del 12,2%.
I volumi distribuiti calano del 3,1%, evidenziando un rallentamento dei consumi, che si riflette, anche se in maniera inferiore, sia nel territorio di riferimento di Emilia Romagna e Toscana (-2,1%) che nella media nazionale (-2,0%).
Di seguito si propone l'analisi dei principali risultati dell'area:

Conto economico
(mln/€)
31-dic-11Inc.%31-dic-12Inc%Var. Ass.Var. %
Ricavi1.585,2 1.678,4 +93,2+5,9%
Costi operativi(1.497,0)-94,4%(1.599,9)-95,3%+102,9+6,9%
Costi del personale(26,4)-1,7%(24,3)-1,4%-2,1-8,0%
Costi capitalizzati11,40,7%8,00,5%-3,4-29,9%
Margine operativo lordo73,24,6%62,33,7%-10,9-15,0%

I ricavi passano da 1.585,2 milioni di euro del 2011 a 1.678,4 del 2012, con un aumento del 5,9%, dovuto principalmente all'aumento del prezzo della materia prima, nonostante la diminuzione dei volumi venduti.
L'aumento dei costi operativi (+6,9%) è da collegare ai maggiori costi di acquisto della materia e di vettoriamento dell'energia elettrica. Si ricorda anche l'effetto, già citato in precedenza, della valorizzazione delle operazioni di copertura sull'acquisto della materia prima destinata alla vendita.

Va inoltre rilevato che le attività riguardanti le fonti rinnovabili, +2,1 milioni di euro rispetto all'anno precedente, e la cogenerazione industriale danno un contributo di marginalità dell'8,0% al margine dell'area Energia Elettrica, in aumento di 6,3 punti percentuali rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente, grazie anche all'acquisizione delle nuove società operanti nel settore fotovoltaico e al miglior andamento della centrale di Cogenerazione in dotazione al Gruppo.

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito