logo di stampa italiano
 
Sei in: Il Gruppo » Compagine sociale

Compagine sociale

 

La compagine evidenzia una presenza significativa (circa il 16,2%) di investitori internazionali e si connota per la presenza (circa 3,5%)di investitori privati residenti (circa 10 mila persone) nel territorio di riferimento (e pertanto clienti Hera) che hanno partecipato al collocamento in Borsa del Gruppo.

Dal 2006, Hera ha adottato un piano di riacquisto di azioni proprie che prevede un limite massimo di 15 milioni di azioni, per un importo complessivo di 60 milioni di euro. Tale piano è finalizzato a finanziare le opportunità d’integrazione di società di piccole dimensioni e a normalizzare eventuali fluttuazioni anomale delle quotazioni rispetto a quelle dei principali comparable nazionali. L’Assemblea degli Azionisti del 27 aprile 2012 ha rinnovato il piano di acquisto di azioni proprie per ulteriori 18 mesi, per un importo massimo complessivo di 40 milioni di Euro per un totale di 25 milioni di azioni. Al 31 dicembre 2012 Hera deteneva in portafoglio circa 13,8 milioni di azioni proprie.

Nel corso degli ultimi 10 anni, la remunerazione degli azionisti ha sempre evidenziato dividendi costanti o crescenti, anche nei momenti più delicati connessi alla crisi macro-economica degli ultimi anni. La proposta del CdA, da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea dei Soci, di un dividendo per azione di 9 centesimi di euro ha inoltre confermato gli impegni assunti con il Piano industriale al 2016, pubblicato nel mese di ottobre 2012.

 


*Proposta di dividendo del Consiglio di Amministrazione

 
Approfondisci questo argomento sul nostro sito