logo di stampa italiano
 
Sei in: Altre info » Politica di approvvigionamento e trading » Energia Elettrica

Energia Elettrica

Evoluzione normativa e fatti di rilievo del  mercato all’ingrosso 

Picco di freddo a febbraio

L’ondata di gelo eccezionale che ha colpito l’Europa nelle prime due settimane di febbraio, ha fatto esplodere  consumi elettrici e prezzi di borsa. Gli spike registrati in Francia, in particolare, hanno provocato una diminuzione dell’import netto italiano, trascinando ulteriormente verso l’alto il PUN e portando a forti differenze nei prezzi a livello zonale.

Aste giornaliere per capacità trasfrontaliera

Nel corso del mese di maggio, l’AEEG ha approvato uno schema di Rules for Intraday Capacity Allocation by Explicit Auctions on North Italian Borders (delibera 179/2012/R/ eel) predisposto da Terna e dai TSO francese, svizzero, austriaco e sloveno (nell’ordine RTE, Swissgrid, APG e ELES). Secondo tale schema l’allocazione intraday sarà effettuata transitoriamente attraverso il meccanismo delle aste esplicite, dato che il Target Model europeo impone il ricorso all’allocazione implicita in negoziazione continua (principio del first-come-first-served).

Il meccanismo è stato attivato da giugno per Francia, Svizzera e Slovenia e a fine anno per l’Austria. In futuro dovrebbe essere inclusa anche la Grecia, ma al momento non è stata fissata una data precisa poiché l’effettiva implementazione richiede interventi regolatori rilevanti in questo paese.

Qualificazione sul mercato svizzero

Nel corso del 2012 Hera Trading ha predisposto e presentato la documentazione necessaria per qualificarsi come utente del dispacciamento in Svizzera, nell’intento di incrementare e rendere più efficiente l’operatività su quel mercato.

Finalizzazione Virtual Power Plant di Tamarete

Nel corso del 2012 è stato finalizzato fra Hera Trading e BKW, toller dell’impianto CCGT di Ortona, il contratto Virtual Power Plant (VPP). Tale accordo riporta i termini economici e le condizioni operative per il ritiro di energia elettrica da parte di Hera Trading.

L’impianto, di proprietà della Società Tamarete S.r.l., partecipata da Hera con una quota del 32%, ha completato le attività relative al primo parallelo dei diversi assetti tra i mesi di giugno ed ottobre dello scorso anno ed entrerà in esercizio commerciale a partire dal mese di aprile 2013.

Mercato dei servizi di dispacciamento

Lo sviluppo tumultuoso delle fonti rinnovabili non programmabili degli ultimi anni, sta spingendo Terna ad ampliare gli strumenti di intervento per la gestione in sicurezza della rete. Dopo la riduzione dell’eolico connesso in AT, la modulazione delle importazioni nette dall’estero e i nuovi requisiti di sistema della generazione distribuita, ultima in ordine di tempo è la recente disciplina dei distacchi della generazione distribuita connessa in MT. In ottica di lungo periodo rimane invece di stretta attualità il tema delle batterie.

E’ in questo contesto che si inseriscono la qualificazione del CCGT di Napoli Levante come impianto essenziale per il 2012, qualifica confermata anche per il 2013, nonché recenti investimenti sulla rete di trasporto dell’area napoletana (installazione di “reattanze”) che hanno ridotto in modo drastico l’operatività su MSD dei CCGT di Teverola e Sparanise, partecipati da Hera.

Riduzione spread peak-offpeak

La presenza di una consistente potenza installata di fotovoltaico, potenza che ha superato nel corso del 2012 la soglia dei 15,0 GW, ha creato una notevole compressione del prezzo nelle ore diurne, generando, come effetto indiretto, un aumento del prezzo nelle ore notturne.

Il profilo orario del prezzo ha assunto un andamento generalmente piatto in tutte le ore con occasionali periodi di alti valori di prezzo concentrati sul picco di fabbisogno serale (il cosiddetto super-picco). Negli ultimi mesi si è pertanto assistito ad una progressiva e significativa riduzione dello spread tra i prezzi di Peak e quelli di OffPeak fino a raggiungere, nel mese di agosto, il valore di solo 2,4 €/MWh contro una media dei primi otto mesi del 2012 di 16,0 €/MWh.

Riforma del capacity payement

In attesa della definizione e del successivo avvio del futuro capacity market, il Dlgs. 379/2003 aveva introdotto in Italia un sistema transitorio di remunerazione della disponibilità di capacità di generazione elettrica (capacity payment). L’attuale capacity payment, (delibera 48/04) prevede a beneficio dei soggetti che rendono disponibile capacità di generazione una remunerazione articolata in due parti:

· un corrispettivo unitario base articolato per fasce orarie e applicato alla disponibilità di capacità di generazione nelle ore dei giorni di alta e media criticità definiti da Terna

· un’ulteriore corrispettivo ad integrazione dei ricavi conseguibili nei mercati dell’energia nel caso in cui questi ricavi siano inferiori su base annua a un livello di riferimento fissato pari ai ricavi che si sarebbero ottenuti a parità di generazione nel vecchio regime amministrato.

Con la delibera 564/2012/R/eel l’AEEG ha rivisto la metodologia di determinazione dell’ulteriore corrispettivo in modo tale da utilizzare un puro criterio di mercato per la valorizzazione dei volumi di energia elettrica alla base della definizione dei ricavi effettivi.

Import virtuale

Con riferimento al servizio di importazione elettrica virtuale, l’AEEG, con la delibera 455/2012/R/ eel, ha approvato il regolamento che disciplina, per l’anno 2013, le procedure concorsuali per l’individuazione degli shipper.

A fine anno, in esito alla partecipazione all’asta di assegnazione bandita da TERNA, Hera Trading è risultata aggiudicataria per una banda da 5 MW con riferimento al mercato francese e da 30 MW a quello tedesco.

Acquisizione diritti per import-export

Nel mese di dicembre Hera Trading ha partecipato alle aste organizzate da CASC (soggetto delegato dai gestori delle reti di trasmissione europee) per l’assegnazione dei diritti fisici di trasmissione transfrontaliera di energia elettrica sulle frontiere con Francia Svizzera e Austria, risultando assegnataria in import o in export su tutte le frontiere di cui sopra.