logo di stampa italiano
 
Sei in: Tariffe » Ricavi regolamentati » Distribuzione Gas

Distribuzione gas: quadro tariffario

Il 2012 costituisce il quarto anno del terzo periodo di regolazione (2009-2012) delle tariffe di distribuzione e misura del gas. La disciplina di riferimento per tale quadriennio è stata introdotta con delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (di seguito Autorità) ARG/gas 159/08 del novembre 2008 e recentemente prorogata all’anno 2013 con delibera 436/2012/R/gas.

L’impianto tariffario delineato dalla delibera 159/08 assicura a ciascun operatore il conseguimento di ricavi ammessi determinati dall’Autorità sulla base dei costi riconosciuti, espressi dalle tariffe di riferimento, e del numero di punti di riconsegna serviti, rendendo di fatto i ricavi aziendali indipendenti dai volumi distribuiti. Ciò risulta perseguibile attraverso opportuni meccanismi di perequazione tariffaria, che consentono agli operatori di regolare, per mezzo della Cassa Conguaglio Settore Elettrico, le differenze tra il proprio ricavo ammesso e il ricavo conseguito dalla fatturazione alle società venditrici. Quest’ultimo, infine, deriva dall’applicazione di tariffe obbligatorie determinate dall’ Autorità per ambiti di dimensione macro-regionale.

Con Sentenza n. 2521/12 del 28/2/2012, il Consiglio di Stato ha messo fine alla situazione di incertezza del quadro tariffario introdotta dai numerosi ricorsi amministrativi intrapresi da alcuni operatori avverso la delibera 159/08. Per recepire la sentenza, con delibera 315/12/R/gas, l’Autorità ha adottato modifiche alla regolazione che hanno interessato essenzialmente la modulazione del tasso di recupero annuale di produttività dei costi operativi riconosciuti, con andamento decrescente nel corso del periodo regolatorio. Secondariamente, nonché senza impatti per il Gruppo HERA, il provvedimento ha variato l’applicazione del meccanismo di gradualità nel riconoscimento dei costi di capitale, prevedendo un’attivazione per singolo operatore, e ha limitato l’applicazione della tariffa d’ufficio rispetto alla situazione precedente.

Sulla base della delibera 315/12, i nuovi tassi di recupero annuale di produttività per HERA SpA risultano, in luogo del precedente valore fisso del 3,2%, pari al 3%, 2,8% e 2,6% rispettivamente per gli aggiornamenti al 2010, 2011 e 2012, mantenendo invariato il valore dei costi operativi riconosciuti di partenza. Tale ridefinizione porta quindi, per il Gruppo HERA, a un effetto lievemente migliorativo rispetto ai valori precedenti.

La delibera 315/12 ha inoltre approvato, in forma definitiva e sulla base delle modifiche del recupero di produttività sopra delineate, le tariffe di riferimento per il 2009 e il 2010. La delibera 450/12/R/gas ha infine completato il quadro approvativo, pubblicando per la prima volta le tariffe di riferimento degli anni 2011 e 2012.

In tale contesto i ricavi d’esercizio per Hera Spa in relazione alle attività di distribuzione e misura gas sono risultati pari a 159,2 milioni di euro, a fronte di volumi distribuiti di 2.204 milioni di mc e di un corrispondente ricavo medio unitario pari a 7,22 €cent/mc.

Distribuzione e misura gas - ricavi regolati 20112012var %
 Hera Spa   
- Ricavo (Mln euro) 153,3159,23,8%
- Volumi (Mln mc) 22302204-1,2%
- Ricavo medio unitario (€cent/mc) 6,877,225,1%

La crescita di ricavo registrata rispetto ai valori del 2011, pari a 5,9 milioni di euro, risulta motivata da differenti effetti. Si registra anzitutto, tra il 2011 e 2012, un incremento di circa 7 milioni di euro nei ricavi ammessi dal metodo tariffario, riferiti in larga misura al rilascio della quarta e ultima quota di gradualità sul riconoscimento dei costi di capitale, e secondariamente alla remunerazione degli investimenti netti effettuati nel 2010. Tali incrementi sono tuttavia mitigati, per 1,1 milioni di euro, da effetti secondari derivanti essenzialmente dal meccanismo di perequazione generale vigente.

Nel perimetro di consolidamento per l’esercizio 2012 rientra anche Marche Multiservizi SpA. Vengono quindi di seguito riportati i valori consolidati di ricavo da distribuzione e misura gas, i volumi distribuiti e il ricavo medio unitario per il Gruppo HERA.

Distribuzione e misura gas - ricavi regolati20112012var %
Consolidato Gruppo Hera   
- Ricavo (Mln euro)166,9174,14,3%
- Volumi (Mln mc)23892360-1,2%
- Ricavo medio unitario (€cent/mc)6,997,385,6%

Si specifica infine che il valore di Capitale Investito Netto a fini regolatori per la distribuzione e misura gas alla base dei livelli di ricavo d’esercizio indicati per il 2012 risulta stimabile, per il Gruppo HERA, in 932 milioni