logo di stampa italiano
 

6 Consumi di materie prime e materiali di consumo

 
 20122011Variazioni
Energia elettrica destinata alla vendita1.315.0901.246.17968.911
Metano destinato alla vendita e gpl  al netto delle variazioni delle scorte1.203.715998.051205.664
Materiali per la manutenzione al netto delle variazioni delle scorte49.83955.737(5.898)
Acqua39.67239.224448
Certificati bianchi, grigi e verdi33.91639.419(5.503)
Energia elettrica ad uso industriale33.70524.7518.954
Combustibili, carburanti e lubrificanti16.63414.2592.375
Prodotti chimici14.07413.954120
Oneri e proventi da derivati7.043(11.534)18.577
Metano per uso industriale6.1935.639554
Combustibili gestione calore5.1464.863283
Oneri e proventi da valutazione certificati(10.660)(2.713)(7.947)
Materiali di consumo e vari11.67712.257(580)
Totale2.726.0442.440.086285.958

Per l'analisi dell'andamento dei costi delle materie prime e dei materiali di consumo si rinvia alla relazione sulla gestione e alla nota riportante l'informativa per area di business. Per la voce "Oneri e proventi da derivati" si rinvia alla nota 22 della situazione patrimoniale finanziaria.

Di seguito sono commentate le variazioni più significative rispetto all'esercizio precedente.

"Materiali per la manutenzione al netto delle variazioni delle scorte", presentano un decremento rispetto all'esercizio precedente dovuto principalmente ad una riduzione degli investimenti come più dettagliatamente commentato nella relazione sulla gestione.

"Certificati bianchi, grigi e verdi", include il costo di acquisto dei certificati bianchi, grigi e verdi sostenuto nel 2012. In particolare:

  • 9.533 migliaia di euro per certificati bianchi (18.904 migliaia di euro nel 2011);
  • 5.925 migliaia di euro per certificati grigi (11.295 migliaia di euro nel 2011);
  • 18.458 migliaia di euro per certificati verdi (9.220 migliaia di euro nel 2011).


La variazione rispetto all'esercizio precedente è da ricondursi alle differenti dinamiche d'approvvigionamento a fronte delle necessità di certificati da parte del Gruppo.

"Energia elettrica a uso industriale", evidenzia un incremento imputabile principalmente all'aumento dei costi della materia prima.

"Oneri e proventi da valutazione certificati", accoglie la valutazione dei certificati in magazzino, in particolare:

  • bianchi, proventi per 2.308 migliaia di euro (658 migliaia di euro nel 2011);
  • verdi, proventi per 9.398 migliaia di euro (4.814 migliaia di euro nel 2011);
  • grigi, oneri per 1.046 migliaia di euro (2.759 migliaia di euro nel 2011).